Additionally, paste this code immediately after the opening tag: Skip to main content

Tutto il trasporto su strada di merci pericolose è regolamentato dall’ADR, un accordo riconosciuto a livello internazionale che impone requisiti specifici per i veicoli e tutti i soggetti coinvolti in questo tipo di trasporto. Chi non è in regola mette in pericolo la sicurezza di sé e degli altri, oltre ad incorrere in pesanti sanzioni. Vediamo allora cosa impone l’ADR 2019, cosa si intende per trasporti ADR e come fare per essere a norma.

Che cos’è la normativa ADR 2019, chi riguarda e da quando è entrata in vigore

L’ADR è l’Accordo europeo relativo ai trasporti internazionali di merci pericolose su strada ed è l’acronimo della dicitura francese “Accord européen relatif au transport international des marchandises dangereuses par route“. Regolamenta quindi le disposizioni obbligatorie, diverse in base alla classe di appartenenza della merce pericolosa trasportata dal mezzo. È un regolamento stipulato a Ginevra nel 1957 ed entrato in vigore solo all’inizio del 1968. Inizialmente riguardava soltanto paesi europei, nel tempo hanno aderito anche molti stati dell’Africa Settentrionale o dell’Asia Centrale.

Per adeguarsi alle nuove tecnologie e disposizioni, l’accordo viene rivisto e aggiornato ogni due anni. In questo articolo faremo quindi riferimento all’aggiornamento ADR 2019, il più recente.

Classi ADR di merci pericolose

CLASSE 1 materie ed oggetti esplosivi
CLASSE 2 gas
CLASSE 3 liquidi infiammabili
CLASSE 4.1 solidi infiammabili, sostanze autoreattive ed esplosivi solidi desensibilizzati
CLASSE 4.2 materie soggette ad accensione spontanea
CLASSE 4.3 materie che a contatto con l’acqua sviluppano gas infiammabili
CLASSE 5.1 materie comburenti
CLASSE 5.2 perossidi organici
CLASSE 6.1 materie tossiche
CLASSE 6.2 materie infettanti
CLASSE 7 materiali radioattivi
CLASSE 8 materie corrosive
CLASSE 9 materie ed oggetti pericolosi diversi

Classificazione di veicoli ADR in base al tipo di merce pericolosa trasportata

 L’ADR permette quindi il trasporto di merci pericolose alla rinfusa, in colli, in cisterna o in cointainer mediante veicoli a motore con o senza rimorchio o semirimorchio. Tali veicoli possono essere chiusi, scoperti o telonati e sono distinti in 4 categorie, a seconda del tipo di sostanza pericolosa trasportata e delle caratteristiche del mezzo.

FL
  • Veicoli per il trasporto di LIQUIDI con punto di infiammabilità minore o uguale a 60° in cisterne scarrabili o fisse di capacità inferiore a 1 mᶟ o in contenitori cisterna o cisterne mobili di capacità superiore a 3 mᶟ
  • Veicoli per il trasporto di GAS INFIAMMABILI in cisterne scarrabili o fisse di capacità maggiore di 1 mᶟ o in contenitori cisterna, cisterne mobili o CGEM di capacità superiore a 3 mᶟ
  • Veicoli a BATTERIA di capacità superiore a 1000 l destinati al trasporto di GAS INFIAMMABILI
  • Veicoli destinati al trasporto di PEROSSIDO DI IDROGENO stabilizzato o in soluzione acquosa stabilizzata contenente più del 60% di perossido di idrogeno in cisterne smontabili o fisse di capacità superiore a 1 mᶟ o in contenitori cisterna o cisterne mobili di capacità individuale maggiore di 3 mᶟ
AT Altri veicoli (non FL) destinati al trasporto di merci pericolose in cisterne scarrabili o fisse di capacità superiore a 1 mᶟ oppure in contenitori cisterna, cisterne mobili o CGEM di capacità superiore a 3 m
EX II Veicoli per il trasporto di ESPLOSIVI per i quali è richiesta un’unità di trasporto di tipo II
EX III Veicoli per il trasporto di ESPLOSIVI per i quali è richiesta un’unità di trasporto di tipo III

Requisiti richiesti per avere veicoli ADR a norma

In generale il regolamento ADR 2019 definisce che tutti i veicoli cargo adibiti a trasporto di merci pericolose devono essere dotati di idonei:

  • equipaggiamenti elettrici
  • dispositivi di prevenzione dei rischi di incendio
  • sistemi frenanti
  • limitatori di velocità
  • dispositivi di aggancio dei veicoli

Spesso sono requisiti già richiesti in fase di omologazione (es. i sistemi di frenatura omologati e la presenza di un limitatore di velocità per masse superiori alle 3,5 t). In altri casi sono invece requisiti extra, come accade per speciali sistemi di riscaldamento a combustione spegnibile dall’esterno o la presenza di uno stacca-batteria, richiesto solo per i veicoli FL e EXIII.

Segnaletica ed attrezzatura obbligatorie per i veicoli ADR 2019

Secondo quanto stabilito dal regolamento ADR 2019, i mezzi adibiti al trasporto di merci pericolosi devono inoltre essere dotati di attrezzature specifiche che comprendono:

  • estintori: ne deve essere presente almeno uno, certificato e ovviamente non scaduto. Per molte tipologie di mezzi ADR è necessaria anche la presenza di 1 o più estintori portatili
  • attrezzature varie come lampade tascabili o ceppi ferma-ruote
  • DPI per ogni membro dell’equipaggio, comprensivi di guanti, giubbotti catarifrangenti e in alcuni casi anche maschere di fuga o liquido per il risciacquo degli occhi
  • segnaletica di pericolo: i veicoli ADR 2019 devono essere muniti di 2 pannelli rettangolari arancioni, retroriflettenti, fissati sul retro e sul fronte del mezzo. A seconda del tipo di carico e veicolo, possono essere necessari anche etichette di pericolo o l’esposizione di numeri che identifichino il tipo di merce pericolosa trasportata.

Documento di trasporto ADR 2019 e le altre certificazioni obbligatorie per chi trasporta sostanze pericolose

Oltre a regolamentare l’equipaggiamento dei veicoli, la normativa ADR 2019 definisce anche quali sono i documenti che il conducente di un veicolo che trasporta merci pericolose deve avere sempre con sé. I principali sono:

  • carta di circolazione del veicolo;
  • patentino ADR: lo si ottiene al termine di un corso di formazione e superamento del relativo esame e può essere di vari tipi. Tutti devono avere il patentino Base che, per trasporti particolari, deve però essere integrato con altre 3 specializzazioni: conduzione di veicoli a cisterna, trasporto di esplosivi o trasporto di sostanze radioattive
  • certificato speciale di approvazione ADR del veicolo comunemente chiamato “barrato rosa”
  • documento di trasporto (DDT) che deve contenere tutte le informazioni tecniche relative alle sostanze trasportate
  • consegne scritte di sicurezza, chiamate anche “Trem Card”. Sono le istruzioni di sicurezza, redatte in più lingue, e consegnate al trasportatore prima della partenza
  • licenza di pubblica sicurezza, richiesta per il trasporto di gas tossici

    Hai bisogno di maggiori informazioni sul prodotto?

    Compila il form per essere ricontattato a breve da un referente Würth.