Additionally, paste this code immediately after the opening tag: Skip to main content

Lo spurgo dei pozzi neri è un’attività fondamentale per la salubrità delle case e degli spazi pubblici. Soprattutto in estate gli odori si amplificano e un problema di questo tipo può essere veramente fastidioso.

Spurgo dei pozzi neri professionale:

Lo spurgo pozzi neri è l’attività di servizio che prevede la manutenzione delle reti fognarie, dalla pulizia dei tubi di scarico allo svuotamento di fosse biologiche e pozzetti fognari.

Distinguiamo lo spurgo civile, ovvero la manutenzione degli impianti ad uso civile in abitazioni singole o condominiali, dallo spurgo industriale, ovvero la manutenzione di impianti industriali, non a livello fognario ma impiantistico.

Quando fare lo spurgo della fossa biologica, del pozzo nero o dei pozzetti?

Lo spurgo di fossa biologica, pozzetti e pozzo nero va eseguito una volta l’anno ma dipende molto dalla tipologia di impianto e dalla tipologia e quantità di rifiuti che affluiscono dagli scarichi. La fossa biologica e il pozzo nero sono sistemi di raccolta dei rifiuti provenienti dagli scarichi di case, uffici , complessi residenziali e commerciali e sono presenti principalmente dove manca un sistema di convogliamento dei rifiuti tramite fognatura pubblica ad un depuratore.

Differiscono poiché:

  • La fossa biologica ha un condotto di di afflusso dei liquami (in entrata) e uno di efflusso (in uscita): lo svuotamento della fossa biologica va fatto di norma un volta all’anno, con rimozione di schiume e residui che possono otturare il condotto di deflusso e creare ostruzioni delle tubature soggette a incrostazioni determinate dalla sedimentazione dei detersivi.
  • Il pozzo nero ha solo un condotto di afflusso e, non avendo il deflusso, ha bisogno di svuotamento e pulizia più frequente.

La pulizia periodica ad intervalli di circa un anno garantisce il mantenimento del buon funzionamento evitando la solidificazione dei residui e dei liquami.

Quali sono le operazioni principali per lo spurgo dei pozzi neri?

Lo spurgo di pozzi neri è composto principalmente da due operazioni:

Lo svuotamento che si esegue inserendo il tubo di aspirazione all’interno della fossa biologica o del manufatto da svuotare.

La stasatura, che permette il lavaggio dei tubi di scarico. Si procede mediante l’inserimento nel tubo di una sonda e una idropulitrce ad alta pressione, munita di una testina con fori attraverso cui passa l’acqua in pressione che, avanzando nel tubo, lo pulisce dalle incrostazioni.

A queste operazioni si aggiungono la pulizia caditoie e griglie, la videoispezione per controllare lo stato delle tubazioni e altre operazioni collaterali che servono ad accertarsi che non ci siano problemi più profondi.

    Hai bisogno di maggiori informazioni sul prodotto?

    Compila il form per essere ricontattato a breve da un referente Würth.


    Lascia un commento