Ecobonus 2017: la sostituzione dei serramenti l’intervento più gettonato

Lo scorso 19 giugno 2018 è stato presentato a Roma il Rapporto sulle detrazioni fiscali del 65% per la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente di ENEA. I dati raccolti dall’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile disegnano un quadro confortante riguardo all’utilizzo dell’Ecobonus da parte delle famiglie italiane che, nel 2017, hanno investito oltre 3,7 miliardi di Euro per realizzare circa 420 mila interventi di riqualificazione energetica. “Un Ecobonus in salute – commenta Federico Testa, Presidente di ENEA – e una tendenza alla crescita degli interventi di efficientamento energetico del parco residenziale, con importanti ricadute sia dal punto di vista economico che sociale”.

OLTRE 3,7 MILIARDI di EURO INVESTITI NEL 2017

La sostituzione dei serramenti l’intervento più gettonato, seguono gli interventi sulla climatizzazione invernale, le schermature solari e la coibentazione dell’involucro

Nel 2017 sono stati incentivati oltre 420.000 interventi, di cui 212.731 interventi di sostituzione dei serramenti (50,4%), 86.319 interventi sulla climatizzazione invernale (20,5%),  84.953 schermature solari (20,1%) e 21.862 coibentazioni dell’involucro (5,2%).

Nel quadriennio 2014-2017 gli interventi in totale sono stati quasi un milione di mezzo, di cui il 54,3 % per la sostituzione dei serramenti, il 20,1% per la climatizzazione invernale, il 14,4% per le schermature solari e il 6,7% per la coibentazione dell’involucro.

% di interventi realizzati per tipologia – 2017 

  • Riqualificazione
  • Coibentazione
  • Serramenti
  • Schermature solari
  • Pannelli solari
  • Climatizzazione
  • Building Automation

Elaborazione su dati ENEA

% di investimenti attivati per tipologia – 2017 

  • Riqualificazione
  • Coibentazione
  • Serramenti
  • Schermature solari
  • Pannelli solari
  • Climatizzazione
  • Building Automation

Elaborazione su dati ENEA

Nel 2017 gli investimenti attivati ammontano a oltre 3,7 mld di Euro, di cui oltre 1,5 mld per interventi di sostituzione dei serramenti (40,7%), 871 mio per la climatizzazione invernale (23,4%), 765 mio per la coibentazione dell’involucro (20,7%) e 312 mio per la riqualificazione globale dell’edificio (8,4%).

Nel quadriennio 2014-2017 gli investimenti attivati in totale ammontano a circa 13,5 mld di Euro, di cui il 41,8% per la sostituzione dei serramenti, il 24% per la coibentazione dell’involucro, il 19,6% per la climatizzazione invernale e l’8,9% per la riqualificazione globale dell’edificio.

In termini di interventi specifici eseguiti e tecnologie installate, nel 2017, oltre 1,7 mld di Euro sono stati destinati a oltre 720.000 serramenti sostituiti, oltre 410 mio di Euro per più di 23.000 interventi su pareti orizzontali e inclinate, e oltre 380 mio per circa 17.000 interventi su pareti verticali.

La quota principale delle risorse stanziate nel quadriennio 2014-2017, pari a oltre 6 mld di Euro, ha riguardato la sostituzione di oltre 2,6 milioni di serramenti e oltre 2,1 mld di Euro sono stati destinati a circa 70.000 interventi sulle pareti orizzontali e inclinate.

80% DI INVESTIMENTI SU EDIFICI < ANNI 80

Villette e condomini gli edifici che hanno convogliato la quota maggiore di investimenti per la riqualificazione energetica

Circa l’80% degli investimenti attivati nel 2017 (2,9 mld di Euro su oltre 3,7 complessivi) è stato dedicato a edifici costruiti prima degli anni Ottanta. In particolare, circa un quarto delle risorse totali (oltre 920 mio di Euro) è stato destinato a edifici costruiti negli anni Sessanta.

Circa il 40% degli investimenti (oltre 1,4 mld di Euro) ha riguardato una costruzione isolata (come una villetta mono o plurifamiliare), mentre il 35% circa delle risorse (pari a circa 1,3 mld di Euro) ha interessato interventi su edifici in linea e condomini con più di tre piani fuori terra.

% di investimenti per epoca di costruzione – 2017 

  • < 1919 - 1960
  • 1961 - 1980
  • 1981 - 2000
  • 2001 - >2006

Elaborazione su dati ENEA

% di investimenti per tipologia edilizia – 2017 

  • Costruzione isolata
  • Edificio fino a 3 piani
  • Edificio oltre 3 piani
  • Altro

Elaborazione su dati ENEA

RISPARMIO ENERGETICO DI OLTRE 1.300 GWh/ANNO

Coibentazione di solai e pareti, sostituzione dei serramenti e riqualificazione globale dell’edificio sono gli interventi con il miglior costo efficacia

Gli interventi effettuati nel 2017 hanno permesso un risparmio energetico di oltre 1.300 GWh/anno, associabili in particolare alla sostituzione dei serramenti (39,6%), alla coibentazione di solai e pareti (25,3%), alla climatizzazione invernale (22,1%) e alla riqualificazione energetica globale dell’intero edificio (7,5%).

Coibentazione dell’involucro, sostituzione dei serramenti e riqualificazione globale sono gli interventi caratterizzati dal miglior costo efficacia, calcolato come costo sostenuto per ogni KWh di energia risparmiato durante tutta la vita utile dell’intervento (rispettivamente 0,08 €, 0,10 € e 0,11 € per 30 anni di vita dell’intervento).

250 MILA GLI OCCUPATI NEL PERIODO 2011-2017

Per l’Ecobonus non solo risparmio energetico, ma anche importanti ricadute socioeconomiche sul territorio

Secondo alcune recenti stime del CRESME, infatti, gli investimenti attivati sia dal recupero edilizio sia dalla riqualificazione energetica nel complesso hanno assorbito una media di circa 250.000 occupati nel periodo 2011-2017, che aumentano a oltre 370.000 tenendo conto anche dell’indotto.

Secondo ENEA, da tali stime è possibile ricavare che mediamente un investimento di 200.000 Euro è in grado di assorbire due occupati diretti e uno nell’indotto. Dall’avvio del meccanismo nel 2007, gli oltre 3 miliardi di investimenti attivati ogni anno in media dovrebbero aver occupato quindi oltre 31.000 addetti diretti e circa 16.000 nell’indotto.

    Contattaci

    Hai bisogno di maggiori informazioni sui nostri servizi per i progettisti?
    Compila il form per essere ricontattato a breve da un referente Würth.

    [honeypot controllocitta-584]

    *campi obbligatori