Per Würth Italia l’innovazione è la forza trainante: le prospettive per il 2022

Da 58 anni Würth Italia conquista i propri clienti grazie a prodotti di alta qualità, servizi innovativi e una gamma di vendita sempre più ampia.

Il Direttore Commerciale Harald Santer ci parla dello spirito innovativo di Würth, del potenziamento della rete di vendita e delle prospettive 2022.

Harald santer

Siamo concentrati essenzialmente sul potenziamento della rete dei negozi e dei servizi digitali. Infatti intendiamo utilizzare la digitalizzazione per rendere la nostra offerta commerciale smart e più attrattiva.

Subito dopo il Lockdown del 2020, Würth Italia è ripartita con un grande slancio. Quali sono i grandi progetti messi in campo quest’anno nell’innovazione?

Per il mercato locale la novità più importante del 2021 è stata sicuramente l’acquisizione della Torggler Commerz, un’azienda di lunga tradizione, che ci ha permesso di ampliare il nostro portafoglio prodotti nell’importante mercato dell‘idrotermosanitario. A Marlengo è già operativo il primo Punto Vendita, dove sono disponibili prodotti Hydro e prodotti Würth. È prevista l‘ apertura di altri negozi come questo a Bolzano, Egna e Silandro.

Nel resto d’Italia ci siamo concentrati essenzialmente sul potenziamento della rete dei negozi e dei servizi digitali. Infatti intendiamo utilizzare la digitalizzazione per rendere la nostra offerta commerciale smart e più attrattiva. Ad esempio recentemente abbiamo rilevato una Start-Up che opera nel segmento della Domotica e dello Smart Building. In questo modo possiamo avere edifici gestiti in maniera smart, per ottimizzare il consumo energetico, l‘ automazione e il comfort.

Virtual Show Room

Da alcuni mesi siamo presenti al NOI Techpark di Bolzano dove collaboriamo con l’Agenzia Casa Clima, l’Università di Bolzano e molte altre aziende più piccole. È un ambiente molto motivante e stimolante.

Da dove nasce questa voglia di innovazione della Würth?

Da ormai 58 anni il nostro core business in Italia è sempre lo stesso. Se vogliamo continuare ad avere appeal sui nostri clienti anche in futuro, bisogna ripensare le modalità con cui mettiamo a loro disposizione i prodotti e anche creare servizi a contorno dei prodotti stessi.

È nostra intenzione continuare a crescere, detenere e conquistare nuove quote di mercato: per questo l’innovazione è imprescindibile. Inoltre crediamo nella capacità e nelle idee innovative dei nostri dipendenti più giovani.  Da loro possiamo imparare molto. E poi ci sono le Start-Up, ma anche aziende più piccole, che spesso hanno idee interessanti, ma non le possibilità per metterle in pratica. Così riusciamo a creare ed espandere i settori strategici. Da alcuni mesi siamo presenti al NOI Techpark di Bolzano dove collaboriamo con l’Agenzia Casa Clima, l’Università di Bolzano e molte altre aziende più piccole. È un ambiente molto motivante e stimolante.

Virtual Show Room

Ad esempio recentemente abbiamo rilevato una Start-Up che opera nel segmento della Domotica e dello Smart Building. In questo modo possiamo avere edifici gestiti in maniera smart, per ottimizzare il consumo energetico, l‘ automazione e il comfort.

Quali saranno le priorità del 2022?  

Abbiamo in cantiere diversi progetti anche per l’anno prossimo, soprattutto nel settore dei servizi digitali e delle relative piattaforme applicative, perché in futuro intendiamo offrire digitalmente i servizi analogici di oggi.

Inoltre stiamo investendo molto per intensificare la formazione del cliente con i nostri seminari dedicati, potenziare la rete di vendita e l’organizzazione delle strutture commerciali. Siamo convinti che il modello multicanale sia vincente, quindi intendiamo rendere ancora più innovativi i nostri canali di contatto per interagire con il cliente.

Anche nel 2022 il nostro Recruiting dovrà affrontare grandi sfide nei settori dell‘ E-Commerce e del Marketing, perché per noi è fondamentale poter contare su risorse qualificate.