Semilavorati in legno per mobili: ecco la chiave del successo di L’Arredo di Osvaldo, tra le migliori realtà artigianali di Milano

Semilavorati in legno per mobili e strumenti di vendita evoluti: questo è Wüdesto, la soluzione che Würth offre ai falegnami, architetti e interior designer per realizzare progetti di arredo unici, capaci di soddisfare anche i clienti più esigenti. Grazie a oltre 2.500 varianti di elementi su misura e alla simulazione 3D dei progetti, potrai velocizzare la produzione e stupire i tuoi clienti come mai prima d’ora.

Semilavorati in legno per mobili Wüdesto: qualità dei materiali e presentazioni innovative. Parola di “L’Arredo di Osvaldo”

L’Arredo di Osvaldo è una falegnameria a conduzione individuale con sede a Pessano con Bornago, da sempre considerata una tra le migliori realtà artigianali nella provincia di Milano. L’azienda, fondata negli anni ’80 dal padre del Sig. Osvaldo Fagnani, attuale titolare, è specializzata nella progettazione, ideazione e realizzazione di arredamenti in legno, classici e moderni. Grazie alla sua abilità e pluriennale esperienza, Osvaldo entusiasma i suoi clienti con creazioni personalizzate ed esclusive – dalle cucine su misura, principale fornitura dell’azienda, a soggiorni, camere da letto, fino alla produzione di porte, finestre e infissi.

Abbiamo intervistato Osvaldo Fagnani, titolare dell’azienda, sull’evoluzione della figura del falegname e su come è possibile superare le sfide del mercato con Wüdesto.

Quanto è importante per un’azienda che lavora nel suo settore investire in strumenti innovativi?

L’innovazione investe tutti i settori e anche chi, come me, è un po’ restio alla tecnologia, ormai deve sapersi adeguare. Oltre al servizio offerto da Wüdesto – unico strumento sul mercato che consente sia di creare il disegno del progetto sia di realizzarlo con gli esatti colori e campioni selezionati – l’utilizzo di un software di progettazione è ormai imprescindibile.

A quali specifiche esigenze ha risposto Wüdesto?

L’esigenza principale era quella di avere uno strumento di disegno che mi permettesse di realizzare il rendering del progetto e  mostrare al cliente il risultato del lavoro finito. Con l’aumento dell’offerta disponibile sul mercato e di showroom sono aumentati anche i dubbi e le richieste delle persone e, senza un software di progettazione, questo processo è molto complicato da gestire per un piccolo artigiano. Oggi i clienti vogliono vedere e toccare con mano ciò che poi porteranno a casa: per mantenersi competitivo il falegname non può più affidarsi al disegno su carta e alle sole campionature.

Oggi il falegname ha bisogno di programmi di Realtà Virtuale in grado di dare al cliente una percezione reale del progetto che verrà realizzato.

Come è cambiato il suo modo di lavorare con Wüdesto?

Ora posso far gestire al sistema anche la fase di realizzazione del progetto, grazie all’ampia gamma di materiali finiti e già pronti per l’assemblaggio che Wüdesto mette a disposizione. In questo modo, posso accettare lavori che normalmente non avrei il tempo di portare a termine nei tempi richiesti, con un bello sgravio di lavoro per me. È molto semplice: una volta scelti i modelli e le finiture e definito il progetto, non devo far altro che inviare l’ordine del pacchetto da realizzare e attendere l’arrivo del materiale, che a quel punto non mi resta che assemblare.

Quali sono i maggiori punti di forza di Wüdesto?

  • gamma di materiali
  • qualità delle finiture
  • rendering 3D realistico
  • preventivi chiari
  • nessuna contestazione

Sicuramente il fatto di avere a disposizione svariate tipologie di materiali finiti e di qualità, che prima non riuscivo a dare. Lo spessore dello strato di vernice sulle ante laccate che ho riscontrato con le forniture Wüdesto, per esempio, è molto superiore rispetto a quello che viene dato dal lucidatore da cui le porterei io. Inoltre sul legno viene usato il listellare, che è un prodotto nobile, mentre molti altri fornitori usano il truciolare. La qualità è un aspetto fondamentale nel mio lavoro, nonostante ormai la tendenza sia quella di acquistare arredi a basso costo, di sola facciata. Ma il grande plus di Wüdesto è la possibilità di creare il reale vero. Mentre i normali software di disegno che si trovano in commercio realizzano un rendering che non corrisponde ai colori e ai materiali reali, con Wüdesto il cliente può selezionare tutte le preferenze desiderate, che io posso poi riproporre, oltre che con il disegno a video, anche con il real campione. Inoltre posso modificare il progetto in fase d’opera in base alle richieste del cliente con un semplice click, cosa che con il precedente software non potevo fare. Questo mi permette di evitare contestazioni e richieste a posteriori – dalla modifica del colore all’aggiunta di un ripiano o di una semplice vite – e di presentare preventivi chiari e dettagliati fin da subito, senza il rischio di sorprese e costi aggiuntivi a fine progetto.

Come vivono i suoi clienti l’esperienza di co-progettazione?

Interagiscono molto. Il fatto di poter “entrare dentro il disegno” e muoversi nell’ambiente virtuale attraverso il PC permette loro di vivere gli ambienti domestici che andranno ad abitare, diventando parte attiva nella progettazione: aprono ante, cassetti, propongono modifiche. Essendo poi clienti non più giovanissimi i miei – hanno circa dai 50 anni in su – lo stupore è ancora maggiore. Per non parlare di quando vedono il progetto proiettato sul muro in scala 1:1!

Ha riscontrato un aumento delle vendite?

Diciamo che, su 10 preventivi che presento, ne passano 9. E il decimo è: “Le farò sapere”. Mentre prima bisognava investire tempo nello spiegare come sarebbe stata la resa di un progetto, ora, con la possibilità di vedere il campione reale, i clienti si fanno prendere. E una volta che si fanno prendere la metà del lavoro è fatta. Questo sicuramente ha portato a un incremento delle vendite, che avevo peraltro già riscontrato anche con il vecchio programma di disegno che utilizzavo.

Su 10 preventivi che presento, ne passano 9… e il decimo è: le farò sapere.

A progetto finito, i clienti sono più soddisfatti?

La vera soddisfazione deriva dal vedere in anteprima, nel video, quello che poi effettivamente sarà il progetto reale e finito. Quello che vedi, quello che hai scelto, è quello che io ti do. Per quanto riguarda invece l’effetto “wow” di fronte al rendering, più si va avanti più ritengo che questa sarà diverrà la normalità. Ma sicuramente la soddisfazione rispetto a quando questi strumenti non esistevano c’è e si vede.

Quanto è importante oggi l’arredo su misura?

Per i piccoli artigiani come me, il cui range di clienti si limita alla propria zona di lavoro, l’arredo su misura è ciò che permette di differenziarsi dalle grandi  multinazionali che operano nel settore dell’arredamento. E fortunatamente c’è ancora chi lo richiede! Wüdesto, nascendo proprio per questo, è unico nel suo genere: fa esattamente le misure che imposto io, modulate secondo il gusto e le esigenze del cliente.