Additionally, paste this code immediately after the opening tag: Skip to main content

Traffico stradale, aereo e ferroviario; manifestazioni all’aperto, schiamazzi e grida: le fonti di inquinamento acustico sono molteplici e possono compromettere seriamente la qualità della nostra vita. Ecco perché l’isolamento acustico delle finestre, che in questo caso sono spesso “l’anello debole” della struttura di un edificio, è di fondamentale importanza.

Isolamento acustico delle finestre, una questione di “giusti” elementi

Lo spettro acustico percepibile dall’essere umano si estende dai 16 ai 16000 Hz. Il livello sonoro viene percepito, in modo soggettivo, quale intensità sonora. Una variazione del livello sonoro pari a 10 dB corrisponde all’incirca a un raddoppiamento o dimezzamento dell’intensità sonora.

Spesso le finestre sono l’elemento più debole per quanto riguarda l’isolamento acustico di un edificio. Pertanto, realizzando serramenti atti a garantire buone prestazioni funzionali, si può ottenere un elevato abbattimento acustico. Non è in questo caso un unico elemento della finestra ad assicurare un adeguato isolamento acustico, ma è piuttosto la giusta combinazione dei singoli componenti costruttivi a consentire di raggiungere un buon risultato prestazionale.

[vc_progress_bar values=”%5B%7B%22label%22%3A%2250%20dB%20%7C%20Conversazione%20normale%22%2C%22value%22%3A%2225%22%2C%22color%22%3A%22custom%22%2C%22customcolor%22%3A%22%23dedede%22%2C%22customtxtcolor%22%3A%22%23605d5c%22%7D%2C%7B%22label%22%3A%2260%20dB%20%7C%20Strada%20mediamente%20trafficata%22%2C%22value%22%3A%2245%22%2C%22color%22%3A%22custom%22%2C%22customcolor%22%3A%22%23dedede%22%2C%22customtxtcolor%22%3A%22%23605d5c%22%7D%2C%7B%22label%22%3A%2270%20dB%20%7C%20Strada%20molto%20trafficata%22%2C%22value%22%3A%2290%22%2C%22color%22%3A%22custom%22%2C%22customcolor%22%3A%22%23dedede%22%2C%22customtxtcolor%22%3A%22%23605d5c%22%7D%2C%7B%22label%22%3A%2280%20dB%20%7C%20Traffico%20aereo%20nelle%20vicinanze%22%2C%22value%22%3A%22170%22%2C%22color%22%3A%22custom%22%2C%22customcolor%22%3A%22%23dedede%22%2C%22customtxtcolor%22%3A%22%23605d5c%22%7D%5D” bgcolor=”white” css_animation=”fadeIn” title=”Intensità sonore percepite dall’uomo”]

I vetri fonoisolanti si caratterizzano per le seguenti proprietà:

  • elevato spessore dei vetri.
  • Spessore differenziato tra lastra interna ed esterna.
  • Ampie intercapedini fra i vetri.
  • Vetri possibilmente elastici (vetri accoppiati).
isolamento acustico delle finestre

Attualmente per motivi ambientali i vetri fonoacustici non vengono più riempiti di gas pesanti. Comunque, la loro efficacia si limitava a un miglioramento di ca. 1 dB. I vetri tripli non comportano un significativo miglioramento prestazionale a livello acustico e si prestano unicamente ad aumentare l’isolamento termico.

Nei telai della finestra l’elemento più importante per garantire un alto isolamento acustico è la tenuta ermetica. Questo è il motivo per il quale è preferibile impiegare serramenti con un minimo di due guarnizioni; l’ideale sarebbero tre guarnizioni di tenuta. Una non perfetta tenuta in questo punto inciderebbe moltissimo sull’isolamento acustico.

Il valore di permeabilità all’aria di un infisso ad alto isolamento acustico dovrebbe rientrare in classe 4 in conformità con EN 12207. La permeabilità all’aria è direttamente proporzionale alla possibilità del rumore di passare.

Isolamento acustico delle finestre: la posa in opera

La posa in opera costituisce un passaggio cruciale nella resa di una finestra ad alto isolamento acustico. Come per la finestra stessa, anche per il montaggio va considerata con particolare attenzione la tenuta all’aria. Questo significa che le fughe tra telaio e muro devono essere perfettamente sigillate con materiali idonei e di buona funzionalità nel tempo.

Gli elementi critici dell'isolamento acustico per finestre

Spesso gli elementi critici nell’isolamento acustico sono rappresentati dai sistemi di tapparelle. In questo punto è molto difficile trovare una soluzione ideale, in quanto normalmente la necessità di un alto isolamento termico viene vista come elemento più importante e di conseguenza l’isolamento acustico spesso ne risente. Il motivo sta nel fatto che i materiali che garantiscono un buon isolamento termico non sono idonei a migliorare le proprietà di isolamento acustico.

Isolamento acustico delle finestre: i valori certificati ottenibili

I serramenti tecnologicamente all’vanaguardia consentono di ottenere valori di isolamento acustico fino a Rw 44 – 46 dB in conformità con EN ISO 717-1.

Bisogna però considerare il fatto che i valori certificati si riferiscono sempre a una frequenza di 500 Hz e che l’effettivo potenziale di isolamento varia in funzione della frequenza del rumore stesso. Per questa ragione bisogna sempre tener conto anche dei fattori correttivi “C” e “Ctr” (spettri di adattamento: C = fonti di rumore con frequenze alte, ma uniformi – Ctr = rumore di traffico a basse frequenze).

Inoltre i valori indicati sono valori di laboratorio ottenuti in condizioni ottimali. Nella fase di posa in opera si verifica una riduzione dei valori dichiarati. È importante valutare attentamente la necessità di un alto isolamento acustico in funzione della destinazione d’uso di un edificio, scegliere il prodotto adeguato attraverso una corretta consulenza tecnica e progettare dettagliatamente la posa in opera.

Articolo a cura di CasaClima

Tratto dalla Rivista CasaClima_DueGradi

Agenzia CasaClima


    Hai bisogno di maggiori informazioni sui nostri servizi per i serramentisti?

    Compila il form per essere ricontattato a breve da un referente Würth.