Come scegliere il primer per un’impermeabilizzazione delle superfici sfarinanti o umide senza stress

Scegliere i giusti prodotti per l’impermeabilizzazione non è l’unico passaggio fondamentale nel processo per rendere una superficie impermeabile. Per impermeabilizzare una superficie esterna o interna è fondamentale conoscere bene il materiale che si dovrà trattare, preparalo all’impermeabilizzazione e, di conseguenza, munirsi di prodotti impermeabilizzanti adatti di qualità.

Per impermeabilizzare un tetto o un terrazzo guarda i video tutorial alla fine di questo articolo e riepiloga tutti  i materiali per impermeabilizzazione di cui hai bisogno!

Il sistema di impermeabilizzazione IMPELAST: la guaina liquida a base acqua semplice da applicare per interni ed esterni

Con il sistema Impelast di guaine liquide, impermeabilizzare le superfici è semplice e veloce. Basta poco: il secchio del tuo Impelast preferito e un rullo. Ma per le superfici molto umide? Con il Primer bicomponente BK 10sconfiggi l’umidità e le superfici irregolari inun attimo!

Preparazione del prodotto

I prodotti del sistema Impelast sono pronti all’uso. Le confezioni non completamente utilizzate possono essere richiuse con cura e il prodotto può essere conservato e impiegato fino alla scadenza.

Influenza delle condizioni atmosferiche

Temperatura di applicazione: Impelast, Impelast FR e Impelast RF: tra +5°C e +35°C
Elevata umidità e basse temperature allungano i tempi di essiccazione.

ATTENZIONE: Evitare l’applicazione con rischio di pioggia imminente o con previsione di temperature sotto lo zero durante l’essiccazione del prodotto. Gli strati di membrana impermeabilizzante non completamente essiccati vengono danneggiati dall’azione di pioggia, rugiada, nebbia e basse temperature

Come scegliere il giusto Primer per impermeabilizzare

Superficie Prodotto Trattamento
Supporti assorbenti (cementizi, supporti bituminosi autoprotetti con ardesia) Impelast diluito con acqua al 50% (2 parti d Supporti bituminosi autoprotetti con ardesia* i Impelast + 1 parte di acqua) Trattare la superficie con una miscela composta da Impelast in versione NON Fibrorinforzata, diluita con acqua al 50% (2 parti di Impelast – 1 parte di acqua), per un consumo di ca. 300 g/m2, ed una resa di 5 m2 (riferita a 1 kg di Impelast puro).
Supporti bituminosi non autoprotetti Primer B4 (va al prodotto >)

 

Trattare la superficie con il Primer B4 per un consumo di ca. 120 ml/m2.
Successivamente, applicare la membrana impermeabilizzante non prima di 4 ore e comunque non oltre 24 ore.
Supporti cementizi poco porosi
Supporti lignei Trattare la superficie con il Primer B4 per un consumo di ca.250 ml/m2. Se il legno è verniciato e in ottimo stato prevedere una carteggiatura e successiva pulizia prima dell’applicazione del Primer B4.
Supporti piastrellati assorbenti Applicare il Primer B4, in quantità di circa 250 ml/m2, variabile in funzione della porosità del supporto.
Supporti piastrellati non assorbenti Primer C20 (vai al prodotto >) Trattare la superficie con il Primer C20, per un consumo di ca. 250 g/m2.
Supporti metallici Fondo Antiruggine Roststop (vai al prodotto >) o Primer (vai al prodotto >) Pretrattare le zone intaccate dalla ruggine con il Convertitore di Ruggine (vai al prodotto >), quindi trattare la superficie con il Fondo Antiruggine Roststop. In caso di supporti in alluminio praticare una leggera carteggiatura, pulire, sgrassare e pretrattare con Primer C20 in quantità di ca. 200 g/m².
Supporti cementizi particolarmente critici (supporti cementizi molto assorbenti, sfarinanti friabili non completamente stagionati, massetti cementizi con umidità residua superiore alla media ma esenti da controspinta e risalita capillare) Primer BK 10 (Vai al prodotto >) Trattare la superficie con Primer Bicomponente BK10. Versare il componente B nel componente A miscelando accuratamente fino ad ottenere un composto omogeneo.

Applicare il prodotto ottenuto con un consumo variabile tra 150 e 300 g/m2 in funzione del grado di assorbimento e delle caratteristiche della superficie. Il tempo di essiccazione è legato alla temperatura e all’umidità ambientali e del supporto.
L’applicazione della membrana impermeabilizzante deve avvenire entro le 24 ore dal momento della posa del Primer BK10.

Per ottenere un’aderenza ottimale, si consiglia di applicare i rivestimenti successivi quando Primer BK 10 risulta pedonabile senza essere danneggiato, ma ancora leggermente appiccicoso. Su supporti soleggiati ed umidi, posare Primer BK10 quando la temperatura della superficie è nella fase calante.

Supporti bituminosi non completamente stagionati

 

Primer BK 10 (Vai al prodotto >) Trattare con Primer BK 10 (vedi supporti cementizi particolarmente critici).
*Se la protezione della guaina è molto deteriorata e la maggior parte della superficie è in priva delle scaglie di ardesia, procedere come per i “Supporti bituminosi non autoprotetti”

Come preparare i diversi supporti

Asportare le parti in distacco, friabili o non aderenti, vernici, ruggine, polvere e oli disarmanti. Tutte le superfici da trattare devono essere solide, pulite e asciutte. Supporti che presentano irregolarità, intonaci e getti troppo grezzi, buchi, nidi di ghiaia, crepe, ecc. devono essere riparati e/o rasati.

Ricordati di controllare la solidità e l’efficienza dei punti di deflusso dell’acqua (scarichi). Trattare o valutare anticipatamente eventuali giunti di dilatazione: effettuare preventiva sigillatura dei giunti di controllo ed isolamento tramite il prodotto Sigillante e Adesivo da Costruzione PU 40+ (vai al prodotto >).

Prima di eseguire la sigillatura, inserircisci sul fondo del giunto il Cordone di Tamponamento (vai al prodotto >) con funzione di “Terza parete”. Se necessario, in base al grado di umidità del supporto, predisporre appositi esalatori di vapore. I punti critici, o dove il prodotto è particolarmente sollecitato meccanicamente, devono essere rinforzati con TNT da 130 g/m2 (giunti, raccordi con elementi verticali, ecc.) o bandelle elastiche, in base alle esigenze, inseriti tra due strati di Impelast.

L’Impelast è normalmente pronto all’uso. Se utilizzato come Primer (versione NON fibrorinforzata) è miscelabile con acqua, manualmente o con miscelatore meccanico a basso numero di giri.

  • Supporti assorbenti (cementizi, supporti bituminosi autoprotetti con ardesia):
    trattare la superficie con una miscela composta da Impelast in versione NON fibrorinforzata (Art. 0893 220 020/023) diluita con acqua al 50% (2 parti di Impelast – 1 parte di acqua), per un consumo di ca. 300 g/m2 , ed una resa di 5 m2 (riferita a 1 kg di Impelast puro).
  • Supporti cementizi particolarmente critici (supporti cementizi molto assorbenti, sfarinanti friabili non completamente stagionati, massetti cementizi con umidità residua superiore alla media ma esenti da controspinta e risalita capillare): trattare la superficie con Primer bicomponente BK10 (Art. 0890 350 016 + Art. 0890 350 017). Versare il componente B nel componente A miscelando accuratamente sino ad ottenere un composto omogeneo. Applicare il prodotto ottenuto con un consumo variabile tra 150 e 300 g/m2 in funzione del grado di assorbimento e delle caratteristiche della superficie. Il tempo di essicazione è legato alla temperatura e all’umidità ambientali e del supporto.
    L’applicazione della membrana impermeabilizzante deve avvenire entro le 24 ore dal momento della posa del Primer BK10.
    Per ottenere un’aderenza ottimale, si consiglia di applicare i rivestimenti successivi quando Primer BK 10 risulta pedonabile senza essere danneggiato, ma ancora leggermente appiccicoso. Su supporti soleggiati ed umidi, posare Primer BK10 quando la temperatura della superficie è nella fase calante.

Cicli di impermeabilizzazione con Impelast

Ora che sai quale primer scegliere, scopri come eseguire il ciclo di impermeabilizzazione con queste piccole guide.

Cicli impermeabilizzanti
IMPELAST + ARMATURA INTEGRALE Medie e grandi superici (da 20 m2)
IMPELAST Piccole superfici a sollecitazione ridotta
IMPELAST FR Piccole superfici (balconi, docce etc.)

Ciclo impermeabilizzante con armatura integrale

Il ciclo impermeabilizzante con armatura integrale prevede l’inserimento del Telo di Rinforzo (TNT) all’interno dello strato impermeabilizzante costituendo una vera e propria armatura; questo conferisce all’impermeabilizzazione un’elevata tenacità e la rende particolarmente idonea al trattamento di grandi superfici. Oltre a renderla più resistente questa procedura è conforme alla norma EN 14891 che disciplina l’applicazione dei prodotti impermeabilizzanti applicati liquidi da utilizzare sotto le piastrellature di ceramica incollate con adesivi cementizi. La procedura descritta rende anche il prodotto pedonabile in modo diretto per uso normale.

  1. Dopo aver pretrattato la superficie con il Primer più idoneo, applicare il primo strato di Impelast puro o leggermente diluito con acqua (max. 5%) mediante rullo, pennello o airless, per un consumo di 1 kg/m².
  2. Sovrapporre a fresco il Telo di Rinforzo (TNT) (vai al prodotto >) in rotoli da 100 cm, avendo cura che lo stesso risulti ben impregnato e prestando attenzione a non lasciare bolle o sacche d’aria. Sormontare di almeno 10 cm i vari strati del geotessile.
  3. A essiccazione avvenuta, applicare un secondo strato di Impelast puro con consumo di 1 – 1,2 kg/m². Si consiglia l’applicazione degli strati in colori contrastanti (rosso/grigio) per un miglior controllo della distribuzione del prodotto.
  4. Risvoltare l’intera procedura di impermeabilizzazione nelle intersezioni con gli elementi verticali fino ad un’altezza di 10 – 20 cm dal piano.

Nel caso di impermeabilizzazione sottopavimento, le piastrelle si possono incollare direttamente sull’impermeabilizzazione essiccata mediante adesivi cementizi di tipo C2 o superiori, meglio se C2S1.

Ciclo impermeabilizzante per piccole superfici a sollecitazione ridotta

  1. Dopo aver pretrattato la superficie con il Primer più idoneo (vedi la sezione dedicata ai Primer), applicare uno strato di Impelast mediante rullo o pennello, avendo cura di stendere il prodotto in maniera uniforme sulla superficie da lavorare nella quantità di 1kg/m² e attenderne
    la perfetta essicazione.
  2. Applicare il secondo strato di Impelast nella quantità di 1kg/m². Si consiglia l’applicazione degli strati in colori contrastanti (rosso/grigio) per un miglior controllo della distribuzione del prodotto.
  3. Risvoltare il prodotto sulle superfici verticali adiacenti fino ad un’altezza di circa 10-20 cm dal piano.

Nota: I solai costruiti con lastre predalles in cemento armato precompresso, i massetti alleggeriti e i supporti lignei devono essere impermeabilizzati esclusivamente con:

  • Impelast – versioni NON fibro-rinforzate 
  • Impelast RF a elevato indice di riflettività, tassativamente armati con Telo di Rinforzo TNT secondo le istruzioni del Ciclo impermeabilizzante con armatura integrale.

Ciclo impermeabilizzante con versione FR fibro-rinforzata (per piccole superfici)

Impelast FR è pronto all’uso, non diluire e non utilizzare miscelatori meccanici. Ecco come usarlo:

  1. Dopo aver pretrattato la superficie con il Primer più idoneo (vedi la sezione dedicata ai Primer), applicare il primo strato di Impelast FR puro mediante spatola liscia, aiutandosi con un pennello negli angoli, per un consumo di 1 kg/m².
  2. A essiccazione avvenuta, applicare un secondo strato di Impelast FR puro con consumo di 1 kg/m²; i due strati di prodotto vanno applicati in
    direzione incrociata, in modo da assicurare una distribuzione ottimale delle fibre.
  3. Risvoltare l’intera procedura di impermeabilizzazione nelle intersezioni con gli elementi verticali fino a un’altezza di 10 – 20 cm dal piano.
    Nel caso di impermeabilizzazione sottopavimento le piastrelle si possono incollare direttamente sull’impermeabilizzazione essiccata mediante
    adesivi cementizi di tipo C2 o superiori, meglio se C2S1.

Ulteriori versioni

  • Impelast RF: versione riflettente di colore bianco per la riduzione della temperatura superficiale degli edifici
    Impelast bianco: versione per particolari vincoli paesaggistici o esigenze estetiche

Conosci le 5 regole per l’impermeabilizzazione? Scoprile qui >

    Contattaci

    Hai bisogno di maggiori informazioni sui prodotti?
    Compila il form per essere ricontattato a breve da un referente Würth.

     

    [honeypot controllocitta-584]

    *campi obbligatori