Additionally, paste this code immediately after the opening tag: Skip to main content

Fratelli Ferrara nasce nel 1995 dal sogno di Saverio Ferrara, geometra che con grande intensità si occupa di ristrutturazione d’interni ed esterni. Con il passare del tempo l’azienda inizia a crescere, evolvendosi sui sistemi industriali e, grazie alle buone intuizioni e soprattutto alle lavorazioni di alta qualità, Saverio muove i primi passi anche nelle strutture turistiche ricettive. Nel 2001 l’azienda diventa Fratelli Ferrara e il fratello di Saverio, l’architetto Antonio Ferrara, diventa il Direttore Tecnico della nuova società. Con gli anni cresce la famiglia e iniziano le opere pubbliche e aumenta l’interesse per l’Architettura Bioclimatica e i materiali biocompatibili. Nel 2014 si unisce al team anche il fratello Pietro, esperto di impiantistica e responsabile del magazzino e degli acquisti ma la storia dell’azienda non si ferma, anzi, continua a crescere!

Fratelli Ferrara si affida a Würth per garantire la qualità dei suoi cantieri, focalizzando l’attenzione su un principio comune: la professionalità.

Abbiamo intervistato Saverio Ferrara, geometra e fondatore di Costruzioni Ferrara. Trasportato sempre dalla passione, dall’ambizione e forza di volontà, il lavoro per Saverio non è solo lavoro ma anche passione, amore, ambizione, sfatare le regole. Il suo motto? Il futuro è nelle mani di chi ci crede.

Saverio ha da poco pubblicato il libro “Un esoterico amore“, per il quale ha ricevuto alcuni riconoscimenti come “Autore dell’anno” per Graus Edizioni. Nel libro c’è il riflesso della sua passione interiore, dell’ambizione e della di forza di volontà che rivediamo anche nel suo lavoro.


Fratelli Ferrara nasce da un sogno ma cresce grazie a una forte professionalità: quali sono i vostri valori?

I nostri valori li abbiamo stampati sull’abbigliamento, è una formula algebrica:

Sicurezza + Ordine + Pulizia + Disciplina = SUCCESSO

Abbiamo deciso di imprimerla sul nostro abbigliamento non solo per farla notare da chi passa in cantiere, da chi vede i nostri dipendenti al lavoro, ma anche perché sia sempre ricordata da chi l’indossa. Per noi è importante la cura del dettaglio e la riconoscibilità: anche l’occhio vuole la sua parte e non è vero che l’abito non fa il monaco.


Quanto sono importanti i vostri collaboratori e quanto vi affidate a loro?

I nostri collaboratori sono membri importanti della nostra famiglia, in loro da parte nostra c’è fiducia totale. Le aziende non crescono senza i dipendenti e la nostra fortuna è aver creato con loro un ambiente familiare. La passione con cui lavoriamo supera la ragione, creando solo un vantaggio per noi e per il nostro lavoro.


Che differenza c’è fra lavorare per un cliente e lavorare per il pubblico?

La differenza è lampante: bisogna aumentare il livello di professionalità, le opere sono più importanti e il lavoro deve accontentare non solo il committente ma anche i futuri fruitori! Ovviamente ci sono delle difficoltà, il privato vuole la presenza per fiducia, nel pubblico vinci la gara e sei una figura giuridica, non una persona a cui affidarsi.

Bisogna aumentare il livello della professionalità: non sei una persona di fiducia ma una figura giuridica.


Quanto è importante nel 2021 l’architettura sostenibile?

Dovrebbe essere importante per tutti gli appalti sicuri, visto il periodo in cui viviamo il mondo deve trasformarsi. Certo, siamo ancora in fase embrionale ma c’è una traccia che stiamo delineando da tempo, anche se con un po’ troppa difficoltà. Probabilmente ci vorrebbero più incentivi statali.

Per noi di Fratelli Ferrara è una passione: io amo, studio e difendo la natura. Se potessi disegnare qualsiasi struttura sarebbe piena di piante e di verde e in legno. Il legno è un materiale flessibile, più resistente, è un elemento naturale perfetto per le costruzioni. Noi lavoriamo in tutta Italia e siamo sicuri che, seppur un passo indietro, anche il sud arriverà alla carpenteria in legno.


Quali modifiche avete fatto al vostro modo di lavorare per ridurre l’impatto ambientale?

Come prima cosa abbiamo spostato gli uffici in un’area piena di verde, immersa nella natura, a Napoli. Questo per dare serenità e tranquillità anche ai nostri dipendenti degli uffici.

Per i nostri dipendenti sul campo invece, facciamo attenzione ai prodotti che utilizziamo, per avere ambienti più sani e con meno prodotti chimici, ma anche ai dispositivi di protezione individuale, che sono fondamentali per la loro salute.

Inoltre investiamo in attrezzature sempre nuove e tecnologiche, ampliando l’azienda con nuovi mezzi di trasporto, in modo da inquinare meno e stare sempre più al sicuro.


Quanto sono importanti la tecnologia e l’innovazione per voi?

La tecnologia e la digitalizzazione migliorano la qualità del lavoro, lo semplificano e ne riducono i tempi. Noi cerchiamo di utilizzare solo macchine a tecnologia 4.0, puntando a non fermarci mai in questa evoluzione. Ad esempio, stiamo lavorando per trovare un software per gestire i cantieri su un’unica piattaforma.

La logistica è stressante, un forte dispendio di energie, ed è importante trovare un modo per canalizzare queste forze nel lavoro. Man mano che il tempo passa, il bagaglio culturale dell’azienda aumenta per tutti, dall’operaio al dirigente. Cambia la cultura e si aprono nuovi orizzonti culturali.

Noi cerchiamo un partner nel nostro fornitore. Il nostro fine è lo stesso, una buona consulenza fa crescere entrambi.


Come scegliete i vostri fornitori? Quali sono i vostri standard?

Gli standard sono alti e vanno al di là del prezzo. Noi cerchiamo la qualità del prodotto ma soprattutto serietà e la voglia di essere partner, non fornitore. Valorizziamo tanto la qualità del rapporto con il fornitore, il suo supporto.

Domenico, il nostro consulente Würth non è solo disponibile ma propone offerte e innovazioni, per consulenza e supporto e non solo per fatturare a fine mese. Questo è quello che cerchiamo nel nostro fornitore e che abbiamo trovato in Würth.


Vi capita di affidarvi agli uffici tecnici interni Würth per una consulenza?

Ci è capitato di consultare il supporto e i tecnici per alcuni prodotti. Noi facciamo una valutazione tecnica interna prima di ogni acquisto per garantire ai nostri operai prodotti di qualità veramente utili per il loro lavoro.


Quanto è importante avere uno specialista sempre al vostro fianco?

È importante per entrambe le parti, dato che facciamo i nostri interessi a vicenda, la base di tutto è la collaborazione. Il nostro fine è lo stesso, avere una buona consulenza professionale fa crescere entrambi


Come mai avete scelto Würth? Cosa ti spinge a scegliere questo fornitore rispetto ad altri?

Non mi occupo io degli acquisti ma sono maniacale e sono sempre informato anche nell’ambito acquisti. I motivi che sono, come ho già detto, non solo il rapporto qualità-prezzo, ma principalmente la collaborazione! Assistenza continua e immediata, anche davanti a equivoci o problemi, questo è ciò di cui ha bisogno un’azienda per crescere.


    Hai bisogno di maggiori informazioni su questo servizio?

    Compila il form per essere ricontattato a breve da un referente Würth.