Additionally, paste this code immediately after the opening tag: Skip to main content

Se vuoi scoprire come diventare idraulico, in questo articolo trovi tutto quello che c’è da sapere per essere un professionista di successo. L’idraulico è una figura sempre più richiesta non solo in ambito domestico ma anche in quello industriale. Per fare la differenza e per spiccare tra la concorrenza è necessario saper mixare adeguatamente le conoscenze teoriche apprese durante il percorso formativo e le abilità pratiche. L’idraulico è inoltre in grado di risolvere tempestivamente ogni tipologia di problema, utilizzando la strumentazione e gli utensili più adatti. Se il tuo sogno nel cassetto è quello di diventare un idraulico qualificato oppure vuoi metterti in proprio, scopri tutto quello che c’è da sapere. Würth ti accompagnerà in tutto il tuo percorso!

Come diventare idraulico: formazione e tirocinio

Il primo step per diventare idraulico è quello di iscriversi a una scuola professionale con indirizzo tecnico idraulico e, una volta conseguito il diploma, si intraprende un percorso di formazione pratica durante il quale si ha la possibilità di mettere sul campo tutte le nozioni teoriche studiate. Il tirocinio è un momento importante per il futuro idraulico perché inizia a prendere confidenza con le strumentazioni, con gli utensili, apprende i “trucchetti” del mestiere e si interfaccia con il cliente. Trattandosi di un lavoro complesso dove ci sono moltissimi elementi da ricordare, è importante imparare quante più informazioni possibili da chi ha già esperienza. In questa delicata fase, fai sempre domande al tuo tutor e cerca di fare un piccolo passo avanti ogni giorno, senza mai limitare le tue prospettive e la carriera di successo sarà dietro l’angolo!

Una volta terminato l’apprendistato, scegli la tua strada:

  • puoi continuare a lavorare come dipendente da un idraulico privato oppure presso una ditta
  • diventare insegnante delle principali materie di studio nelle scuole professionali oppure nei corsi dedicati alla formazione del personale in azienda/fabbrica
  • accedere a un concorso pubblico per diventare tecnico elettricista nelle strutture pubbliche
  • metterti in proprio

Come diventare idraulico: cosa sapere per mettersi in proprio

Per vuoi metterti in proprio, rivolgiti a un commercialista che si occuperà dell’apertura della partita IVA, dell’individuazione del codice ATECO, dell’iscrizione alla Camera di Commercio e della registrazione della sede legale. Il commercialista è una figura chiave che ti seguirà durante tutto il percorso. Una volta terminata la parte burocratica sei pronto per buttarti nel mondo del lavoro e fare la differenza.

Come fare il salto di qualità con la specializzazione verticale

Se sei un bravo idraulico e soprattutto se sei hai delle competenze in ambito specifico, allora non avrai un momento libero. Essere un idraulico è una cosa, essere un bravo idraulico è un’altra. Per distinguerti dalla massa, trova il tuo campo e crea la tua nicchia. Ecco qualche ambito in cui potresti specializzarti:

Cosa fa un idraulico specializzato?

L’idraulico è un professionista completo, in grado di risolvere tempestivamente ogni tipo di imprevisto. Anche se per molti si tratta di qualcuno che sistema le tubature di bagni e cucine e installa gli elettrodomestici, in realtà si tratta di una figura ben più complessa che si dedica anche alla parte teorica. Progetta e costruisce infatti le tubazioni da zero all’interno di un edificio (condomini, scuole, aziende, uffici, ecc) per la condotta dell’acqua calda e fredda, utilizzando dei software specifici per creare un modello realistico con allacciamenti, rubinetti, scarichi, pompe, ecc. Effettua inoltre delle prove di collaudo, regola ed esegue dei controlli su impianti già installati per fornire al cliente un servizio di qualità e altamente performante. Poiché gli impianti, le normative, le tecnologie cambiano spesso, ti consigliamo di essere sempre aggiornato con la sezione dedicata del blog Würth (scoprila qui >)

come diventare idraulico-caldaia

Le strumentazioni e gli utensili indispensabili dell’idraulico

Le strumentazioni e gli utensili specifici sono delle componenti fondamentali che non possono mai mancare nella borsa da lavoro di ogni idraulico. Il miglior idraulico ha un’attrezzatura da supereroe!

Idraulico: come trovare i clienti e come fidelizzarli?

Se lavori con passione e precisione, parti già con un passo avanti! Se il cliente si trova bene con te, diventerai il suo punto di riferimento per tutti i guasti/interventi futuri. Il passaparola è sempre una carta vincente! Un’altra strada che potresti percorrere è quella degli annunci: iscriviti a qualche portale dedicato e trovare nuovi lavori sarà un gioco da ragazzi. Un altro metodo molto valido per trovare lavoro è quello di diventare l’idraulico di fiducia di qualche impresa edile oppure di una cerchia di architetti. Questa opzione ti risparmierà ogni volta la fatica di cercare nuovi committenti perché sarai sempre tu la prima scelta!

Per diventare un bravo idraulico e per conquistare il committente, ti consigliamo di seguire alcuni suggerimenti:

  • Sii sempre professionale! Ricorda che un abbigliamento in ordine e adeguato è un eccellente biglietto da visita.
  • Non promettere lavori che non sei grado di seguire per mancanza di tempo. Meglio essere sinceri sin da subito con il cliente.
  • Una volta terminato l’intervento/riparazione del guasto lascia uno spazio pulito. Rimuovi acqua e residui per far in modo che il cliente parli bene di te.
  • Proteggiti sempre con i DPI adeguati (vai alla pagina >)

Qualsiasi sia il tuo ramo di specializzazione, Würth sarà sempre un solido punto di riferimento per il tuo lavoro. Grazie alle nostre strumentazioni e ai nostri utensili potrai eseguire un lavoro facilmente e senza sforzi. Sei pronto a decollare?

    Hai bisogno di maggiori informazioni sul prodotto?

    Compila il form per essere ricontattato a breve da un referente Würth.