Il nuovo portale di Würth per i progettisti: schede tecniche, certificazioni e modelli CAD a portata di click

Abbiamo già parlato della nuova piattaforma online di Würth dedicata ai progettisti, che consente di consultare in modo semplice e veloce i cataloghi delle varie gamme tecniche e di accedere rapidamente ai software di calcolo. Il portale permette anche di scaricare gratuitamente tutti i documenti relativi ai prodotti Würth e i software.

Ecco un estratto dell’approfondimento uscito su Ingenio, con domande poste all’Ing. Marco Spadaro dell’Ufficio Tecnico di Würth Italia.

Com’è nata l’idea di creare un sito web dedicato ai progettisti e quale l’utilità? 

L’ampia gamma di prodotti Würth, oltre 125 mila a catalogo, ha reso necessario sviluppare una piattaforma che fosse di facile utilizzo per il professionista: veloce, intuitiva e in grado di raccogliere tutte le informazioni necessarie alla buona progettazione, dalle certificazioni alle caratteristiche tecniche. Oggi i progettisti hanno a disposizione un database più contenuto con all’interno solo i prodotti che corrispondono alle categorie tecniche di interesse progettuale. L’homepage del sito è stata costruita in modo tale da indirizzare l’utente verso l’ambito d’interesse e i cataloghi tecnici sono divisi per gamma di competenze, ovviamente non manca il filtro di ricerca.

Com’è strutturato? E cosa vi si trova all’interno? 

Entrando nel portale si visualizzano subito le gamme prodotto, attualmente sono otto ma verranno poi ampliate nei prossimi mesi. Cliccando sull’immagine della gamma si entra nel database di prodotti corrispondenti al settore e selezionando il prodotto si possono trovare tutte le informazioni tecniche e i relativi documenti. All’interno vi è poi la sezione cataloghi, software e configuratori e la sessione FAQ, in più vi è la possibilità di richiedere informazioni e consulenza agli specialisti del nostro team. Le otto gamme a oggi presenti sono:

  1. Carpenteria legno
  2. Protezione passiva al fuoco
  3. Impermeabilizzazione e sigillatura
  4. Linea vita
  5. Staffaggio Fotovoltaico Zebra Solar
  6. Staffaggio d’impianti – Varifix
  7. Tasselli e ancoranti
  8. Termotecnica

Chi sono i progettisti a cui si rivolge il portale? 

Il portale è stato costruito considerando le esigenze di ogni progettista, quindi può essere molto utile all’ingegnere, all’architetto o al geometra dello studio, così come al tecnico interno all’azienda. Penso alle imprese di costruzione medio grandi al cui interno vi è l’ufficio di tecnici che devono valutare i prodotti utilizzati e che quotidianamente s’interfacciano con direttori lavori o collaudatori. Soprattutto nei cantieri è importante analizzare le caratteristiche dei prodotti che arrivano in sito e il direttore lavori deve valutarne la corrispondenza con la normativa. Lo strumento è utile a diverse figure, compreso l’impiantista che lavora in proprio e deve realizzare un riscaldamento radiante a pavimento o un impianto fotovoltaico.

Il portale offre la possibilità di scaricare software e configuratori gratuiti?

Certo! Sono gratuiti, scaricabili e installabili senza alcun tipo di limitazione, questo perché Würth è consapevole che prodotti altamente qualificati e tecnici devono essere usati in modo sicuro e nel rispetto delle norme: per questo non poniamo alcun tipo di filtro nell’utilizzo degli strumenti. Si tratta di software utilizzati per il fissaggio e l’ancoraggio nel calcestruzzo o nella muratura o per la realizzazione di connessioni di elementi costruttivi calcestruzzo-calcestruzzo con ferri d’armatura e ancorante chimico, per lo staffaggio di impianti fotovoltaici o per quello di impianti elettrici o termo-sanitari. In più vi sono software per la carpenteria in legno o per i solai collaboranti legno-calcestruzzo.

Che tipo di software sono?

Si tratta di software di progettazione a servizio del progettista. Nella relazione di calcolo, come output del programma, vengono indicati tutti i passaggi anche analitici delle verifiche necessarie previste dalla normativa. Tali software sono necessari soprattutto per le soluzioni innovative la cui performance finale della connessione dipende fortemente da com’è fatto il prodotto, in quel caso la normativa può fornire una guida, ma non basta a fini della prestazione».

Lascia un Commento