Transizione Digitale ed Ecologica delle PMI con vocazione internazionale

Parte il finanziamento agevolato in regime “de minimis” con co-finanziamento a fondo perduto in regime di “Temporary Framework” per la realizzazione di investimenti volti a favorire la Transizione Digitale (almeno il 50% del totale del finanziamento) ed Ecologica delle PMI e promuoverne la competitività sui mercati esteri.

System Consulting è una società di consulenza specializzata nel campo della Finanza agevolata nata dalla sinergia di professionisti in ambito finanziario che negli anni ha sviluppato una grande esperienza a supporto dell’imprenditoria, con l’obiettivo di assistere le imprese nell’avvio e nello sviluppo dei propri progetti innovativi.

Transizione Digitale ed Ecologica delle PMI con vocazione internazionale (Circolare 01/PNRR/394/2021)

L’investimento è concesso a tutte le PMI con sede legale in Italia costituita in forma di società di capitali e che abbia depositato almeno due bilanci relativi a due esercizi completi e un fatturato estero la cui media degli ultimi due esercizi sia almeno il 20% del fatturato aziendale totale, oppure pari ad almeno il 10% del fatturato aziendale dell’ultimo bilancio depositato.

Quali sono le spese ammissibili per il FONDO 394/81?

Spese per la Transizione Digitale (almeno il 50% delle Spese Ammissibili finanziate):

  • o integrazione e sviluppo digitale dei processi aziendali realizzazione/ammodernamento di modelli organizzativi e gestionali in ottica digitale
  • investimenti in attrezzature tecnologiche, programmi informatici e contenuti digitali
  • consulenze in ambito digitale (i.e. digital manager)
  • disaster recovery e business continuity
  • blockchain (esclusivamente per la notarizzazione dei processi produttivi e gestionali aziendali)
  • spese per investimenti e formazione legate all’industria 4.0 (es. cyber security, big data e analisi dei dati, cloud e fog computing, simulazione e sistemi cyber-fisici, sistemi di visualizzazione, realtà virtuale e realtà aumentata, robotica avanzata e collaborative, manifattura additiva, internet delle cose e delle macchine).

Spese per la sostenibilità e l’internazionalizzazione (non più del residuo 50%)

  • spese per investimenti per la sostenibilità in Italia (es. efficientamento energetico, idrico, mitigazione impatti climatici, ecc)
  • spese per internazionalizzazione (es. investimenti per singole strutture commerciali4 in paesi esteri, consulenze per l’internazionalizzazione, spese promozionali e per eventi internazionali in Italia e all’estero ecc)
  • spese per valutazioni/certificazioni ambientali inerenti il finanziamento, ivi incluso le eventuali spese per le verifiche di conformità agli Orientamenti tecnici della Commissione Europea (2021/ C 58/01) sull’applicazione del principio “non arrecare un danno significativo” (“Do no significant harm – DNSH) ai sensi dell’articolo 17 del Regolamento (UE) 2020/852.

Dopo la delibera, SIMEST provvede alla stipula del contratto di finanziamento, poi procede all’erogazione del 50% dell’importo deliberato, mentre il restante 50% è erogato a consuntivo: occorre anche una relazione finale ed in generale una rendicontazione attenta delle spese sostenute.

Come funzionano il fondo perdutoe  il finanziamento?

Il fondo perduto può essere pari al 25% della spesa ammissibili, oppure 40% se il richiedente ha una sede operativa in una delle seguenti regioni:

  • Abruzzo
  • Basilicata
  • Calabria
  • Campania
  • Molise
  • Puglia
  • Sardegna
  • Sicilia

A tasso fisso agevolato pari allo 0,055 % (tasso aggiornato a settembre 2021)

A partire dalla data di stipula del contratto, abbiamo un periodo di 2 anni di pre-ammortamento (in cui sono corrisposti solo gli interessi) poi 4 anni di rimborso in rate semestrali, posticipate, a quote costanti di capitale più gli interessi sul debito residuo.
Il limite massimo per singola iniziativa è l’importo più basso dei seguenti:

  • 300.000,00 €;
  • 25% dei ricavi medi risultati dagli ultimi due bilanci approvati e depositati

Per le domande presentate entro il 03/12/2021, non sono richieste garanzie.

Presentazione prevista entro il 31/05/2022 o fino ad esaurimento fondi tramite portale SIMEST

PASSIONE • ESPERIENZA • PROFESSIONALITÀ sono le tre parole chiave che contraddistinguono l’approccio di System Consulting verso il cliente. Non ci sono limiti per proporre strumenti agevolativi e una consulenza mirata a 360° in linea con le aspettative aziendali.

Con il Percorso Dinamico di Sviluppo si crea un progetto studiato specificamente per accompagnare l’azienda nei suoi progetti di sviluppo.