Costruzioni in legno: il settore della bio-edilizia in legno

La bioedilizia è in crescita esponenziale e la carpenteria legno percorre la strada verso un futuro più sostenibile. Il fatturato relativo all’edilizia residenziale nel 2018 vale circa 724 milioni di euro (in crescita del 5% sul 2017). I due comparti sono entrambi cresciuti: la produzione residenziale vale 571 milioni di euro (+14% sul 2017) e il non residenziale 153 milioni di euro (+23% sul 2017).

Bioedilizia

Che cosa è e che vuol dire

Con il termine bioedilizia o bioarchitettura si indica la modalità di progettare, costruire e gestire un edificio in modo da essere in linea con i principi della sostenibilità ambientale, riducendo gli impatti negativi sull’ambiente. Gli edifici progettati secondo i dettami della bioedilizia fanno uso di fonti di energia rinnovabile per il riscaldamento e il raffrescamento, ma anche nella costruzione è importante sfruttare risorse naturali e avere meno emissioni.

Bioedilizia: cos’è e quali sono i principi fondamentali

Le case multi-piano in legno e gli edifici il legno in generale stanno prendendo sempre più piede in Italia e all’estero. La bioedilizia si basa su 4 principi fondamentali:

Scelta dei materiali

Una scelta accurata dei materiali da costruzione, efficienti e rispettosi dell’ambiente: pavimenti, pareti e coperture svolgono un ruolo importante nel rendimento energetico degli edifici. Ogni materiale influenza le prestazioni acustiche, l’inerzia termica e la capacità di far circolare l’aria attraverso l’edificio.

Rispetto dei vincoli geografici

La costruzione deve integrare i vincoli ambientali come terreno, orientamento, differenze di altezza, disposizione degli edifici e degli alberi nelle vicinanze. Bisogna adattare il progetto al clima e alla vegetazione, alla quantità di illuminazione naturale, alla temperatura minima e massima, all’umidità.

Salute e comfort degli utenti

Un’abitazione eco-sostenibile deve garantire diversi livelli di comfort: visivo, acustico, termico e igrotermico, oltre alla salute dei suoi abitanti.

Approccio integrato

In tutte le fase di costruzione e progettazione, bisogna  seguire un approccio integrato basato sulla pertinenza, la qualità dei materiali e le risorse utilizzate per il progetto eco-costruzione.

Prestazioni energetiche

La padronanza delle tecniche per ridurre in modo significativo il consumo energetico permette autonomia energetica, risparmio finanziario e riduzione delle emissioni di gas a effetto serra.

Un elemento importane per un edificio sostenibile è quindi proprio l’so dei materiali, ecco perché in alcune regioni d’Italia sanno aumentando le costruzioni in legno.

La situazione italiana della biedilizia

La bioedilizia è un mercato in profonda crescita. I nuovi edifici in legno realizzati nel 2018 sono stimati in 3.147 e corrispondono a 3.200 abitazioni. A questi si aggiungono 276 edifici non residenziali.
Considerando il numero di abitazioni in legno sul totale delle nuove abitazioni costruite, 1 su 14 è realizzata in bioedilizia di legno, corrispondente ad una quota del 7,1% del totale.

Scopri di più sul mercato delle case in legno >

Nel settore della bioedilizia in legno operano, oltre agli operatori specializzati, anche aziende che realizzano edifici in legno assemblando parti che acquistano direttamente dai produttori italiani o che importano. A questi si aggiungono anche le imprese edili diversificate nella bioedilizia in legno o gli importatori di case di legno dall’estero che consegnano chiavi in mano l’abitazione al cliente finale facendo realizzare il montaggio da manodopera specializzata e/o artigiani locali.

Mercato della bioedilizia in legno 2018

  • Edifici residenziali nel 2018
  • Edifici non residenziali nel 2018

Edifici residenziali

Nel settore residenziale si stima che siano 1.900 gli edifici realizzati dai produttori analizzati (pari al 60% del totale costruito e al 63% del valore realizzato).
Dei restanti 1.247, 282 sono attribuiti agli operatori che assemblano le pareti e completano l’edificio (corrispondenti al 9% del numero e del fatturato complessivo), mentre 965 (31% del totale degli edifici e il 28% del fatturato) agli edili e agli importatori, spesso piccole società di servizi o studi di architettura.

3147 edifici nel 2018

  • Produttori di edifici in legno
  • Edili e importatori
  • Produttori di pareti, assemblatori specializzati

571 Milioni di euro fatturato

  • Produttori di edifici in legno
  • Edili e importatori
  • Produttori di pareti, assemblatori specializzati

Edifici non residenziali

Per il non-residenziale invece la quota attribuita agli operatori specializzati è maggiore, pari al 75% del valore totale, in considerazione della maggiore complessità e varietà delle realizzazioni. Il residuo si distribuisce pressoché equamente tra gli altri operatori con una lieve prevalenza delle imprese edili.

276 edifici nel 2018

  • Produttori di edifici in legno
  • Edili e importatori
  • Produttori di pareti, assemblatori specializzati

153 Milioni di euro fatturato

  • Produttori di edifici in legno

Sai che la gamma per carpenteria legno Würth contiene prodotti per costruzioni in legno complete, dal fissaggio strutturale con viti metriche, tasselli e ancoranti, fino ai prodotti per l’impermeabilizzazione, l’isolamento termico ed acustico, senza dimenticare i dispositivi di protezione e gli accessori.

    Contattaci

    Hai bisogno di maggiori informazioni sui nostri servizi per i progettisti?
    Compila il form per essere ricontattato a breve da un referente Würth.

    [honeypot controllocitta-584]

    *campi obbligatori