Additionally, paste this code immediately after the opening tag: Skip to main content

Sempre più spesso si sente parlare di case multipiano in legno, o addirittura di grattacieli dove il legno è utilizzato come elemento strutturale portante. Affinché l’elemento ligneo lavori in maniera idonea, però, occorre scegliere correttamente gli elementi per le connessioni metalliche.

Il portale tecnico Ingenio ha intervistato l’Ing. Fabrizio Faes, Responsabile del settore Carpenteria legno in Würth Italia, che ci ha raccontato quanto si fondamentale dimensionare il legno e tenere in considerazione i carichi statici e sismici in fase progettuale. Ruolo importante lo giocano i collegamenti a terra della struttura con le varie connessioni di elementi in acciaio o di piastre, ma anche le viti, che hanno una grande importanza nella gestione e nel comportamento dell’edificio.


Il Gruppo Würth è leader mondiale nella distribuzione di prodotti e sistemi per il fissaggio ed il montaggio, tra questi, un’ampia gamma è dedicata alla carpenteria in legno. Nel dettaglio quali soluzioni e servizi vengono offerti?

La carpenteria di legno di Würth offre una grande varietà di possibili soluzioni pensate per il cantiere e con un’enorme attenzione alle normative tecniche che regolano i requisiti di prodotto e di progettazione. La gamma è molto ampia, si va dalle viterie, agli hold down, ai tasselli, agli schermi e membrane traspiranti, dando così al cliente la possibilità di essere il partner ideale per la costruzione completa di una casa in legno, dalla progettazione fino alla realizzazione in cantiere.

L’obiettivo di Würth è quello di essere riconosciuta come azienda specializzata e leader nei sistemi di fissaggioimpermeabilizzazione delle strutture e in tutti quei componenti dell’involucro esterno come un cappotto e fori finestra, che vanno a completare l’edificio.


L’azienda supporta ingegneri e progettisti fornendo anche software di dimensionamento per le costruzioni in legno, quali funzionalità racchiudono? E perché sono utili?

A differenza di parecchi anni fa, il progettista oggi ricopre un ruolo molto definito e integrato nel processo di realizzazione di una costruzione in legno, sia a livello strutturale sia energetico. Per questo motivo Würth vuole affiancare il tecnico nella fase di progettazione e di verifica dei calcoli fino ad arrivare in cantiere a fianco del costruttore che realizzerà l’opera. A questo riguardo abbiamo investito molto per sviluppare strumenti digitali per il calcolo delle connessioni in legno, sicuramente la parte dedicata ai mezzi di unione in acciaio.

Manuale di Calcolo delle viti strutturali ASSY: valori di calcolo per connessioni legno-legno e legno-acciaio

Quindi la gamma delle viti Assy, è stato l’obiettivo primario di questi investimenti proprio perché le connessioni metalliche svolgono l’importantissimo ruolo di dissipare correttamente le azioni sollecitanti e quindi mantenere la struttura lignea integra senza alcun danneggiamento. Per questi motivi entro maggio verrà lanciato un nuovo software di calcolo dedicato alle connessioni in legno con le viti Assy.


Würth dispone di un ampio assortimento di viti strutturali per il legno, quali sono i criteri che dovrebbero guidare il professionista nella scelta del corretto strumento di fissaggio

La gamma delle viti da legno ASSY è molto ampia, parliamo di oltre 1200 codici articolo che corrispondono al numero totale di viti che si differenziano per il diametro e la lunghezza, tipo di testa, di filetto o di punta. Per cui, in base all’applicazione che l’utente deve realizzare, è disponibile la soluzione migliore per diversi tipi di nodo che siano interni o esterni, quindi a ogni fissaggio è possibile associare la vite che più si adatta a quel tipo di connessione. La corretta scelta del sistema di fissaggio deve fare riferimento anche al tipo di legno, alla posizione, alla distanza dai bordi, ai carichi e all’ambiente finale. Per scegliere il tipo di vite corretta Würth dispone di cataloghi, manuali e software di calcolo»


Assy 4 è la nuova vite per legno tecnicamente più avanzata in casa Würth: quali migliorie sono state apportate rispetto ai modelli precedenti?

La nuova vite Assy 4, arriva dopo oltre dieci anni dalla versione precedente ed è assolutamente un’importante novità nel mercato delle viti da legno moderne. È stata pensata una nuova geometria della vite per massimizzare prestazioni e installazione e nello specifico aumentare la velocità di penetrazione della vite all’interno dell’elemento. Sicuramente, una peculiarità che salta subito all’occhio, riguarda la tradizionale elica alesatrice che ha un nuovo posizionamento con una sorta di controfiletto presente nella parte finale della filettatura.

testa della vite - assy 4

Viene chiamata proprio elica alesatrice e permette una penetrazione della vite che evita di tagliare e rompere le fibre di legno. Ulteriori dettagli sono dedicati alla nuova punta e al nuovo inserto brevettato RW, un’evoluzione di quello precedente che permette di aumentare la superficie a contatto tra inserto e vite. Proprio per questo non parliamo più solo di vite ma, ma di un sistema vite e inserto, inteso come un insieme unico che ne ottimizza la prestazione


    Hai bisogno di maggiori informazioni sul prodotto?

    Compila il form per essere ricontattato a breve da un referente Würth.