Come scegliere i tubi per l’oleodinamica: quali parametri devi considerare per un funzionamento perfetto?

L’efficienza e anche la sicurezza del tuo mezzo dipendono in gran parte dal corretto funzionamento dell’impianto oleodinamico. I tubi oleodinamici sono infatti sottoposti a condizioni di esercizio molto intense e devono garantire un funzionamento impeccabile anche in situazioni estreme. Vediamo allora come scegliere i tubi per l’oleodinamica giusti per le tue esigenze.

Il consiglio dell'esperto

Lo sapevi?

Per una corretta scelta dei tubi oleodinamici è necessario considerare i seguenti parametri fondamentali: Working Pressure, Raggio di Curvatura, Peso,  Data di Produzione, Temperatura. Inoltre per scegliere il giusto diametro, è sempre bene mettere in relazione la velocità dei fluidi (m/s) e la portata (l/m).

Cosa valutare nella scelta di tubi in acciaio per l’oleodinamica

Se i tubi oleodinamici non sono in linea con le condizioni in cui saranno impiegati, i rischi sono piuttosto seri. Il sistema si deteriora più rapidamente e possono presentarsi dei malfunzionamenti che compromettono l’efficienza del tuo mezzo e quindi anche la tua sicurezza. Senza contare le spese che dovresti affrontare per ripristinare il corretto funzionamento dell’impianto. Ecco perché è importante individuare sempre il tubo giusto. Ma come scegliere i tubi per l’oleodinamica corretti? Tenendo conto delle condizioni d’uso in cui saranno impiegati e quindi di queste caratteristiche: come scegliere tubi per oleodinamica - tubi alta pressione per oleodinamica

Tieni sotto controllo la temperatura, dei tubi oleodinamici e dell’impianto

Un valore che contraddistingue i tubi rigidi per oleodinamica è la temperatura che sono in grado di assorbire. Tale valore deve essere sempre superiore alla temperatura statica dell’impianto. Nel caso di tubi flessibili, invece, oltre a questo è necessario prendere in considerazione anche la conformazione dell’impianto. Bisogna infatti valutare se i tubi passano vicino a sorgenti di calore, e, se così fosse, è consigliato utilizzare guaine isolanti che li proteggano, evitandone così il rapito deterioramento.

Mai tenere i tubi per l’oleodinamica sotto pressione!

Un altro elemento che è importante conoscere per capire come scegliere i tubi oleodinamici (visualizza l’intera gamma >) è la pressione, intesa sia come pressione d’esercizio sia pulsante. Bisogna quindi sapere qual è la pressione costante e quali sono i suoi picchi e selezionare quindi tubi ad alta pressione per oleodinamica (vai ai prodotti >) in grado di resistere a valori uguali o superiori.

Come scegliere i tubi per l’oleodinamica calcolando il raggio di curvatura

Per raggio di curvatura minimo si intende il raggio minimo in cui un tubo flessibile può essere piegato alla massima pressione consentita, senza che si deformi. Se questo avvenisse, ci sarebbe una perdita di forza meccanica che provocherebbe un evidente malfunzionamento. Il raggio di curvatura viene calcolato utilizzando specifiche internazionali ed è riportato sulla scheda tecnica di ogni nostro prodotto.

Occhio alla data di scadenza dei tubi… e al loro grado di usura

La data di scadenza dei tubi per l’oleodinamica è solo un valore indicativo. Dal giorno della fabbricazione, i tubi hanno una validità di 60 mesi, a patto che siano però stati usati in condizioni ottimali, ovvero ad una pressione non superiore ai 2/3 del valore massimo supportato e a temperature non troppo estreme (di solito tra 10 e 40 °C). Sono però condizioni teoriche che nella realtà difficilmente possono essere replicate. Inoltre i tubi per oleodinamica sono in materiale soggetto a deteriorarsi, indipendentemente dalle condizioni di utilizzo. Se noti quindi anche solo un leggero deterioramento dei tubi, devi provvedere subito alla loro sostituzione, a prescindere dalla data di scadenza.

Verifica la compatibilità tra i tubi oleodinamici e i fluidi da trasportare

C’è un altro fattore da considerare: il tubo assemblato deve essere compatibile con le caratteristiche del fluido che dovrà trasportare. Nello specifico è importante che entrambi supportino pressioni e temperature simili e in linea con quelle dell’impianto. Va inoltre valutato che il tubo sia in grado di reggere la concentrazione del fluido e la stessa durata di esposizione.

Controlla sempre che i raccordi per i tubi flessibili per oleodinamica siano compatibili

L’efficienza dell’impianto è strettamente legata anche alla tipologia di raccordi per tubi flessibili per l’oleodinamica (guarda tutti i prodotti >) utilizzati. Per essere sicuri che non si verifichino malfunzionamenti, accertati sempre che i componenti siano totalmente compatibili tra loro.

Il consiglio dell'esperto

Lo sapevi?

Spesso quando si smontano parti di veicoli industriali, si devono scollegare anche le tubazioni idrauliche dai vari componenti. Ma nel rimontarle al meglio non sempre è facile riaccoppiare le parti come all’origine. Il trucco è usare le fascette in plastica colorate: poste sulle parti fisse e quelle smontate, ci consentono di riconoscerle velocemente attraverso gli stessi abbinamenti di coppie.

    Contattaci

    Hai bisogno di maggiori informazioni sui prodotti?
    Compila il form per essere ricontattato a breve da un referente Würth.

     

    [honeypot controllocitta-584]

    *campi obbligatori