Additionally, paste this code immediately after the opening tag: Skip to main content

Per normare le caldaie a gas per il riscaldamento il CIG – Comitato Italiano Gas – ente federato UNI, si è occupato di recepire la EN 15502 e adattarla con la nuova normativa UNI EN 15502-2022. La norma specifica i requisiti comuni e i metodi di prova, nonché la classificazione, la marcatura e l’etichettatura energetica delle caldaie a gas per il riscaldamento centrale dotate di bruciatori atmosferici, bruciatori atmosferici equipaggiati con ventilatore o bruciatori a premiscelazione totale. Questa norma sostituisce la UNI EN 15502-1:2015.

Questo articolo è pubblicato in collaborazione con UNI – l’Ente Italiano di Normazione, da 100 anni al servizio di tutti: grandi e piccole imprese, startup, associazioni di lavoratori e professionisti, enti pubblici, amministrazioni locali, centri di studi e ricerca, organizzazioni del terzo settore e cittadini. Per condividere le indicazioni e un linguaggio comune delle norme e dare slancio al sistema produttivo, economico e sociale del Paese.

Complice la stagione invernale, l’argomento caldaie è all’ordine del giorno e la normazione mette a disposizione nuovi documenti a supporto del settore.

La funzione di base della caldaia per riscaldamento a gas è quella di generare calore mediante trasferimento diretto, tramite uno scambiatore, ma le caldaie possono includere in un’unica progettazione più di una funzione. Altre funzioni ad esempio possono esseere:

  • produrre acqua calda sanitaria;
  • alimentare l’aria comburente dall’esterno/aria aperta;
  • smaltire i prodotti della combustione all’esterno/all’aria aperta.

Le caldaie possono essere progettate per essere collegate a parti specifiche di un edificio, come un camino o dei mezzi di alimentazione dell’aria comburente.

Il documento UNI EN 15502:2022 è una prima parte di una serie di norme che descriveranno i requisiti speciali per specifiche apparecchiature che compongono la caldaia. Le questioni relative ai sistemi di garanzia della qualità, ai test durante la produzione e ai certificati di conformità dei dispositivi ausiliari non sono trattate in questa parte di norma, quindi bisogna necessariamente utilizzare unitamente anche alla parti successive (parte 2-1, parte 2-2, ecc).

UNI EN 15502-2: norma degli apparecchi dal tipo B1 in poi

La seconda parte della norma, ovvero l’UNI EN 15502-2-1:2017, approfondisce il tema per gli apparecchi di tipo C ed apparecchi di tipo B2, B3 e B5 di portata termica nominale non maggiore di 1000 kW.

La norma specifica i requisiti e metodi di prova relativi, in particolare, alla fabbricazione, sicurezza, idoneità allo scopo, e all’utilizzo razionale dell’energia, nonché alla classificazione e marcatura di caldaie a gas per il riscaldamento centralizzato che sono equipaggiate con bruciatori atmosferici, bruciatori atmosferici con ventilazione assistita o bruciatori a premiscelazione completa

L’UNI EN 15502-2-2:2014 è la seconda parte che norma specificatamente gli apparecchi di tipo B1.

La presente norma è la versione ufficiale in lingua inglese della norma europea EN 15502-2-2 (edizione luglio 2014) e definisce i requisiti ed i metodi di prova relativi alla costruzione, sicurezza, idoneità all’uso e l’utilizzo razionale dell’energia, nonché la classificazione e marcatura delle caldaie per riscaldamento a gas che sono equipaggiate di bruciatore atmosferico o ventilatore nel circuito di combustione.

Scopri di più su UNI – Ente Italiano di Normazione – Fare bene le cose fa bene a tutti, ma soprattutto al sistema socioeconomico.