Le mostre sull’arte irregolare all’Art Forum Würth di Capena continuano…

Siamo ora lieti di annunciarvi che dal 19 marzo al 23 luglio 2016, parallelamente alla mostra Nasi odorano tulipani. L’arte irregolare nella Collezione Würth, l’Art Forum Würth Capena accoglierà un nucleo di opere dell’artista brasiliano Lucio Piantino, un progetto nato in collaborazione con il Presidente del Centro Studi Della Città Del Sole di Altomonte (CS) Giuseppe Capparelli.

LUCIO PIANTINO. DANZE DI COLORE E MATERIA il titolo dell’esposizione: una mostra nella mostra quindi ed un’ulteriore apertura, con uno sguardo più internazionale sull’arte irregolare. Le opere di Lucio, classe 1995, entreranno così in dialogo con quelle degli oltre venti artisti tedeschi già in esposizione, dando luogo ad interessanti confronti sui diversi risultati estetici raggiunti. Lucio Piantino è nato a Brasilia, figlio e nipote di artisti. Lucio ha la sindrome di Down e la sua arte, il suo essere artista per vocazione innata ed istinto ne fanno una prova concreta di superamento di un’avversità. Non solo in Brasile ne è stato riconosciuto il talento e la capacità di dare espressione visibile al suo mondo con la forza della materia, del colore, della luce e del movimento. Egli “si appropria di vaste aree con ampi gesti. Il movimento del corpo dà la bussola e il suo braccio lavora con distanza precisa, che taglia lo schermo con pennellate generose, senza rimpianti. Il suo mondo è astratto, dinamico e vibrante.” (Omar Franco)

CONVENTION REGIONALE LAZIO SPECIAL OLYMPICS

Invito Convention 2016

All’evento, che si è tenuto sabato 13 febbraio dalle ore 9.00 alle ore 17.00 presso la sede Würth di Capena, hanno partecipato i dirigenti delle varie aree del movimento, atleti, tecnici, familiari, volontari e rappresentanti istituzionali. Un appuntamento importante all’insegna del confronto, dell’informazione e della condivisione di esperienze e testimonianze. Ma si è trattato anche di una grande festa con musica, video, interviste e un’area workshop dal titolo La medaglia è di tutti! incentrato sulle emozioni che gli atleti provano durante le premiazioni.

 

Potrebbe interessarti anche questo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *