Sicuro di conoscere le differenze tra i vari tipi di scalpelli?

Scopriamo quale scalpello scegliere a seconda del lavoro da svolgere!

SCALPELLI LEGGERMENTE INCLINATI PER PIASTRELLE CON ATTACCO SDS-PLUS E SDS-MAX, AUTOFILETTANTI

  • Grazie al loro tagliente piatto e inclinato, migliorano l’appoggio su fughe strette di piastrelle
  • Autoaffilante, nessuna necessità di raffilatura!
  • La loro forma inclinata evita la rottura della piastrella
  • Velocità d’asportazione maggiorata del 40% in confronto ai tradizionali scalpelli

SCALPELLI A SPATOLA (VANGA) AUTOAFFILANTI SDS-PLUS E SDS-MAX

  • Maggiore larghezza d’asportazione grazie alla forma piatta
  • Maggiore capacità d’asporto materiale (30% in più in confronto ai scalpelli tradizioni)
  • Autoaffilante, nessuna necessità di raffilatura!
  • Doppia lunghezza utile della spatola

SCALPELLO PIATTO E A PUNTA SDS-PLUS CON DUREZZA E GEOMETRIA TAGLIENTE INNOVATIVA

  • Durata di vita maggiore del 30% in confronto ai tradizionali scalpelli, grazie alla tempera speciale di induzione
  • La innovativa geometria del tagliente aumenta l’asportazione del 15%

SCALPELLO A PUNTA VIB-TEC AUTOFILANTE CON ATTACCO SDS-MAX

  • Maggiore capacità di rimozione del materiale del 30% in più rispetto agli scalpelli tradizionali
  • Forza d’asportazione sempre costante fino a 100 ore lavorative
  • Puntale tagliente innovativo a stella
  • Autoaffilante, nessuna necessità di raffilatura!

Ricordiamo che il puntale con sezione a stella garantisce l’affilatura automatica fino a 100 ore lavorative!

acquista_ora

Potrebbe interessarti anche questo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *